Pasqua 2024 al Forte Village: perché scegliere il sud dell’Isola

Pasqua 2024 al Forte Village: perché scegliere il sud dell’Isola

Benessere, divertimento e relax: la Pasqua al Forte Village

Un mare cristallino, tradizioni tanto antiche quanto affascinanti e un’accoglienza unica fanno del Sud della Sardegna il luogo perfetto dove trascorrere le vacanze pasquali.

Tanto attese da grandi e piccini, le vacanze di Pasqua rappresentano un’occasione unica per staccare dalle incombenze della vita quotidiana e vivere degli attimi di puro relax e spensieratezza con i propri cari.

A tal proposito, il sud della Sardegna, con la sua natura lussureggiante e incontaminata, accarezzata da un mare turchese e da chilometri di spiagge candidate e poco affollate e conil suo clima mite e soleggiato durante tutto l’anno, che rende possibile trascorrere del tempo all’aperto avventurandosi in suggestivi percorsi di trekking che si snodano a picco su cale e calette nascoste, rappresenta la destinazione perfetta per trascorrere una Pasqua e Pasquetta all’insegna del benessere, della cura di sé e del divertimento.

Oltre alla sua indiscussa bellezza naturale, la parte meridionale della costa sarda è rinomata in tutto il mondo anche per la ricchezza della sua cultura gastronomica, in cui i prodotti del Mediterraneo, come frutti di mare e pesci appena pescati, sono accompagnati da quelli raccolti nell’orto, come ortaggi freschi ed erbe aromatiche,in una fusione di gusti “terrosi”, intensi e genuini, alleggeriti dai soavi profumi del Mediterraneo. Immancabile anche il pane guttiau, una variante del classico pane sfogliato sardo arricchito con olio locale e sale. Un ruolo minore è invece quello riservato alla carne, che fa comunque la sua comparsa in piatti come i malloreddus, i classici gnocchetti sardi spesso conditi con un sugo a base di salsiccia di maiale.

A coronare il tutto il calore e l’accoglienza del popolo sardo, sempre pronto a condividere l’incredibile ricchezza del proprio territorio con chi desidera vivere in prima persona le tradizioni che da secoli fanno da sfondo alla vita isolana e andare alla scoperta del suo ricco patrimonio storico e culturale, frutto di millenni di contaminazioni, assimilazioni e rielaborazioni.

La Pasqua nel Sud Sardegna: un viaggio tra le affascinanti tradizioni e i riti millenari legati al periodo pasquale

Visitare il Sud della Sardegna nel periodo pasquale permette anche di immergersi a trecentosessanta gradi nelle tradizioni e nei rituali legati alla celebrazione della Sa Pasca Manna –e, più in generale, della Sa Chida Santa, la “settimana santa”-, una festività religiosa molto sentita pressoché su tutto il territorio isolano, merito anche dei secoli di dominazione spagnola, la cui influenza ha plasmato e si è integrata, pur senza mai annullarlo completamente, il simbolismo legato ad antiche usanze arcaiche risalenti al paganesimo nuragico.

Tra quelli più suggestivi vi sono sicuramente i cosiddetti “Misteri” (o Misterius in lingua sarda), che si snoda tra le vie di città e paesi durante il martedì santo. Si tratta di processioni composte da uomini incappucciati e vestiti di bianco, in alcuni paesi a piedi scalzi, volte a commemorare i sette momenti più rappresentativi della Passione di Cristo (Gesù in preghiera al Getsemani, Gesù preso in arresto, Gesù alla colonna della flagellazione, Gesù schernito, Gesù caricato della croce, Gesù sotto la croce, Gesù crocifisso e la Madonna addolorata), rappresentati da sette simulacri lignei dall’alto valore artistico e storico, che vengono portati di chiesa in chiesa, accompagnati dalla Madonna vestita a lutto.

Da non perdere anche il commovente rituale della deposizione, o schiodamento, della statua di Cristo dalla croce (Su Scravamentu) che si svolge la sera del Venerdì santo, e l’incontro tra la statua di Gesù e quella della Madonna (S’Incontru) che ha luogo nel giorno della Resurrezione, in una sorta di rappresentazione teatrale accompagnata dalla sfilata dei costumi tipici e da canti religiosi in lingua latina e sarda.

Prendere parte a questi rituali, anche solo con spirito di curiosità e apertura, consente di sperimentare un nuovo modo di vivere la Sardegna, lontano dai luoghi comuni, sicuramente più intimo e autentico.

La tavola di Pasqua sarda, tra sapori irresistibili e simboli di rinascita

Infine, anche il cibo svolge un ruolo fondamentale nella celebrazione della Settimana Santa in Sardegna, anche da un punto di vista prettamente simbolico.

Ecco che possiamo allora trovare piatti come il Coccoi cun s’ou, un pane di semola di grano duro dalla crosta croccante e finemente decorata, al cui interno viene inserito un un uovo sodo come auspicio di rinascita e rinnovamento, ma anche la panada, un cestino di pasta lievitata che può ospitare diverse tipologie di ripieni, in base alle usanze dei vari paesi (tra le più conosciute quella asseminese, a base di anguilla e patate, e quella sassaritana con carne di maiale) e le immancabili pardulas campidanesi (che diventano casadinas a Nuoro e formaggelle o ricottelle a Sassari), ovvero delle piccole tortine dalla forma rotondeggiante che racchiudono un cuore di ricotta o formaggio di pecora, arricchito con tuorli d’uovo, scorza di agrumi e, in alcune zone, zafferano.

Anche in questo caso, oltre alla loro incontestabile bontà, interessante è notare che dietro al nome si cela un richiamo alle donne partorienti, simbolo per eccellenza della vita nuova che viene al mondo.

Pasqua 2024 al Forte Village Resort: un weekend all’insegna del relax e del buon cibo

Immerso in un ambiente bucolico, dove a farla da padrone sono i colori e i profumi della macchia mediterranea, e situato a pochi passi dalle sabbie candide della costa meridionale della Sardegna, il Forte Village Resort, struttura di lusso pensata per il benessere e il divertimento di tutta la famiglia, è il luogo perfetto dove trascorrere il weekend di Pasqua e Pasquetta in un ambiente ricercato, accogliente e rilassante.

Il prestigioso resort propone infatti, anche nel 2024, un pacchetto vacanze pensato per soddisfare le esigenze di chi desidera trascorrere un weekend pasquale all’insegna della natura e dello sport sotto i tiepidi raggi del sole primaverile, ma al tempo stesso avere accesso a una vasta gamma di servizi per il relax e la cura della persona, tra cui quelli proposti dal Thalasso & Spa, uno dei centri benessere più rinomati dell’Isola. A completare l’offerta un menù gourmet in cui gli ingredienti tipici del territorio sono sapientemente reinterpretati in chiave moderna, senza per questo perdere la loro anima più autentica.

Il pacchetto Pasqua al Forte Village, valido per le giornate comprese tra sabato 30 Marzo a lunedì 1 Aprile 2024, include:

• Due notti in pensione completa (prima colazione, pranzo e cena con acqua minerale e vino della casa inclusi);

• Ingresso giornaliero alla “Acquaforte Spa” (riservato ai maggiori di 16 anni): ogni ingresso include il percorso integrato di talassoterapia con 6 vasche termali di acqua marina a varie concentrazioni di sale e temperature diverse, sauna, bagno turco e palestra

• Cena di Gala della Domenica di Pasqua

• Il rinomato pranzo del lunedì di Pasquetta con specialità della cucina sarda, italiana e internazionale

• Attività sportive (tennis, calcio, rugby, calcetto e basket ball)

• Torneo Pasquale di padel

• Torneo Pasquale di tennis

• Torneo Pasquale di calcio

• Attività dedicate ai bambini

• Ricco programma di intrattenimento serale

Il pacchetto prevede un soggiorno minimo di due notti, con pensione completa a partire dalla cena di sabato 30 marzo e non può essere cumulato con altre offerte speciali o tariffe promozionali in vigore nello stesso periodo. Inoltre, il programma indicato sopra può essere soggetto a variazioni a discrezione del management.

Le tariffe variano in base alla tipologia di accomodazione scelta:

●     Hotel Le Palme Bungalow: €595 (Notte Extra: €265)

●     Pineta Superior Terrace Room: € 670 (NE: €265)

●     Hotel Castello Superior Room: € 805 (NE: €345)

●     Hotel Castello Executive Room: € 980 (NE: € 345)

●     Hotel Castello Junior Suites: € 1.300 (NE: € 500)

●     Hotel Le Dune Deluxe Bungalow: € 1.395 (NE: € 500)

●     Suites Su richiesta

 

Non inclusi nel pacchetto, ma disponibili previo pagamento di un supplemento da saldare in loco, sono invece i seguenti servizi:

• Transfer da/per Cagliari aeroporto

• Servizio di Baby-sitting

• Massaggi e trattamenti estetici alla “Acquaforte Spa”

• Is Molas Golf Club, 27 buche, a 10 minuti dal Forte Village

• Sport nautici, noleggio biciclette, escursioni trekking, equitazione, jeep, safari, go-kart e bowling.


Per maggiori informazioni e per prenotare il pacchetto è possibile contattare il numero +39 0709218818 oppure scrivere una mail a holiday@fortevillage.com.

Vuoi trascorrere un weekend di Pasqua e Pasquetta in un autentico paradiso? Scopri il Forte Village Resort in Sardegna

You May Also Like

Che cos’è l’architettura sostenibile? Caratteristiche degli edifici green

Che cos’è l’architettura sostenibile? Caratteristiche degli edifici green

Educazione e cultura: la formazione è a cinque stelle con Forte Village Resort

Educazione e cultura: la formazione è a cinque stelle con Forte Village Resort

Sa pasca nuntza: come si celebra l’Epifania in Sardegna?

Sa pasca nuntza: come si celebra l’Epifania in Sardegna?

Sardegna 2024: un viaggio alla scoperta dell’isola

Sardegna 2024: un viaggio alla scoperta dell’isola

Questo sito utilizza Cookies per migliorare l'esperienza. Continuando la navigazione o scorrendo la pagina accetti il loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi