pasqua ecosostenibile

Pasqua green: 10 consigli per festeggiare in modo sostenibile

Pasqua eco-friendly: il valore della sostenibilità durante le feste

Vivere una Pasqua green, nel pieno rispetto dell’ambiente significa fare scelte ecosostenibili che mettono al centro il benessere del Pianeta e la salute delle persone che lo abitano.

L’attenzione alla sostenibilità ambientale cresce soprattutto durante le festività quando aumentano lo spreco alimentare, i consumi energetici e la produzione di rifiuti tra le principali fonti di inquinamento: basti pensare che, secondo i dati della World Organization for International Relations (WOIR), organizzazione internazionale che si propone di sostenere gli sforzi volti a eliminare i motivi di conflitto tra le nazioni e preservare la pace e l’armonia nel mondo, lo spreco di cibo produce 4,8 miliardi di tonnellate di gas serra all’anno per un consumo di acqua pari a 180 miliardi di metri cubi.

La parola sostenibilità, che deriva dal latino sustinere (in italiano “tenere sotto”), fa riferimento a un modello che persegue uno sviluppo basato sull’uso consapevole delle risorse del Pianeta allo scopo di soddisfare i bisogni attuali senza compromettere le possibilità delle generazioni future. 

Adottare comportamenti sostenibili nella vita quotidiana, anche durante i giorni di festa, è il primo passo per ridurre la nostra impronta ecologica e tutelare l’ambiente. Scopriamo insieme quali sono i dieci modi per rendere Pasqua una ricorrenza eco-friendly all’insegna del motto “We are green”.

10 consigli per una Pasqua sostenibile e senza sprechi

Ognuno di noi può fare la differenza e contribuire in modo significativo alla tutela del Pianeta anche durante le festività pasquali: bastano pochi e semplici accorgimenti. 

Vediamo quali sono i dieci modi per vivere una Pasqua green, ecologica e sostenibile: 

  1. Una spesa consapevole: la tradizionale lista della spesa è uno strumento indispensabile per evitare gli sprechi e acquistare solo ciò di cui abbiamo realmente bisogno. L’ideale è controllare il frigo e la dispensa prima di uscire di casa e appuntare su carta, o in alternativa su smartphone, quali sono i prodotti da inserire nel carrello. Inoltre, per limitare l’uso degli imballaggi di plastica e materiali inquinanti, è preferibile acquistare prodotti alla spina;
  2. Menù antispreco: scegliere prodotti a km zero e di stagione non aiuta solo le economie locali, messe a dura prova dalla pandemia, ma anche l’ambiente perché riduce l’inquinamento legato al trasporto. Va inoltre ricordato che i prodotti fuori stagione hanno un costo più alto, mentre rispettare il ciclo delle stagioni e acquistare da produttori locali significa risparmiare sulla spesa e portare in tavola i giusti nutrienti;
  3. Mise en place green e trendy: il nemico numero uno dell’ambiente sono i prodotti monouso, come tovaglioli di carta, piatti, bicchieri e posate di plastica. Per la tavola di Pasqua e la scampagnata di Pasquetta, al posto di articoli usa e getta, è meglio utilizzare prodotti biodegradabili e compostabili, oltre a tovagliato in cotone;
  4. Acquisti golosi e solidali: a Pasqua è impossibile rinunciare all’uovo di cioccolato e alla colomba da mangiare in compagnia della propria famiglia o degli amici. In commercio esistono differenti versioni di entrambi i prodotti, ma solo quelle sostenibili contengono ingredienti provenienti dal commercio equo solidale. Le associazioni che propongono uova di Pasqua e colombe solidali sono numerose e si occupano sia della protezione del Pianeta che del benessere delle comunità;
  5. Riuso e riciclo per le decorazioni: ogni momento è quello giusto per dedicarsi alla creatività e ai lavori di fai da te. Nastri, fiocchi, rami secchi tappi di sughero, cartoncino colorato, bottoni e carta pesta sono solo alcuni dei materiali da riciclare per realizzare originali decorazioni pasquali con cui abbellire ogni angolo della propria casa;
  6. Muoversi in modo sostenibile: rallentare è la parola d’ordine dei giorni di festa e questo significa lasciare l’auto in garage e muoversi in bicicletta oppure concedersi una bella passeggiata per godersi il caldo sole primaverile. Camminare o utilizzare mezzi ecologici sono due esempi di mobilità sostenibile perché riducono l’emissione di gas nocivi e promuovono un’idea di movimento nel pieno rispetto dell’ambiente;
  7. Pulizie di primavera ecologiche: le festività sono il momento ideale per dedicarsi a una pulizia più profonda degli ambienti domestici. Come farlo senza inquinare? Basta riscoprire i “vecchi rimedi della nonna” e sostituire i classici detergenti, che contengono prodotti chimici altamente dannosi per la flora e la fauna acquatica, con detersivi fatti in casa. Ad esempio, per creare un detergente multiuso servono solo acqua tiepida, bicarbonato di sodio, aceto bianco e sapone di Marsiglia in scaglie;
  8. Beauty routine naturale: nei giorni di festa, complici i ritmi più lenti, si può riscoprire l’importanza di prendersi cura di sé stessi. Quale migliore occasione se non questa per impostare una beauty routine più sostenibile e zero waste? Per cominciare si possono sostituire i dischetti struccanti usa e getta con quelli in cotone o fibra di bambù, lavabili e riutilizzabili, acquistare articoli con packaging riciclabili e scegliere pochi prodotti ma dall’azione mirata in base alle necessità della propria pelle;
  9. Silenziare i dispositivi elettronici: spegnere per qualche ora smartphone, tablet e computer non solo ha un impatto positivo sull’ambiente e permette di risparmiare energia, ma fa bene anche alla nostra salute psicofisica;
  10. Una vacanza tra mare, natura e relax: le festività pasquali sono il momento giusto per concedersi una vacanza all’insegna del benessere e del divertimento in una location unica come il Forte Village, il pluripremiato resort internazionale, verde e sostenibile, immerso nei profumi della natura mediterranea e circondato dallo splendido mare di Sardegna. In occasione di Pasqua 2022, il resort dal lusso accessibile ha pensato a un esclusivo pacchetto vacanze per tutti coloro che vogliono godere del primo caldo sole sardo, del verde primaverile, di un grandioso menù con ricche selezioni internazionali, italiane e locali, di un programma sportivo imbattibile e del relax di uno dei centri thalasso & spa più rinomati al mondo. 

Vuoi vivere una vacanza da sogno in un vero paradiso? Scopri l’offerta Pasqua 2022 del Forte Village Resort in Sardegna

You May Also Like

10 esperienze da non perdere a 1 ora di distanza dal Forte Village Resort

10 esperienze da non perdere a 1 ora di distanza dal Forte Village Resort

Sardegna green: 5 straordinari monumenti naturali

Sardegna green: 5 straordinari monumenti naturali

Aloe: la pianta dell’immortalità che cresce nel giardino del Forte Village

Aloe: la pianta dell’immortalità che cresce nel giardino del Forte Village

Stagno di Santa Gilla: una delle più importanti aree umide d'Europa

Stagno di Santa Gilla: una delle più importanti aree umide d’Europa

Questo sito utilizza Cookies per migliorare l'esperienza. Continuando la navigazione o scorrendo la pagina accetti il loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi