benefici dell'olio essenziale di eucalipto

Eucalipto: benefici e proprietà della pianta che profuma il giardino del Forte Village

Eucalipto: la pianta ornamentale dal profumo inconfondibile

L’eucalipto è un albero ornamentale con foglie particolarmente aromatiche da cui si ricava l’olio essenziale dalle proprietà benefiche.

C’è un posto in Sardegna dove allo spettacolo della macchia mediterranea si unisce il fascino esotico di vegetazioni lontane: è il parco del Forte Village, pluripremiato resort di Santa Margherita di Pula, in provincia di Cagliari, un vero e proprio paradiso terrestre avvolto dal profumo fresco e intenso dell’eucalipto.

L’Eucalyptus, nome botanico dell’eucalipto o eucalitto, è un genere di piante arboree sempreverdi che comprende oltre 500 specie e appartiene alla famiglia delle Myrtaceae, la stessa del Myrtus, comunemente noto come mirto, un arbusto tipico del bacino del Mediterraneo dalle cui bacche si ricava il liquore simbolo della Sardegna.

Originario dell’Oceania, soprattutto Tasmania, Australia e Nuova Guinea, e delle Filippine, il genere Eucalyptus, introdotto in Occidente nel 1770 dal botanico inglese Jose Banks e descritto per la prima volta nel libro “Sertum Anglicum” dal suo collega francese Charles Louis L’Héritier , si diffuse rapidamente e in Italia comparve nel 1803 nel catalogo delle piante della Reggia di Caserta. Il nome scientifico deriva dal greco eu, che significa “bene”, e kaliptos, cioè “nascondere/ricoprire”, in riferimento all’opercolo che racchiude completamente il calice nel bocciolo fiorale.

L’eucalipto è un albero di ragguardevoli dimensioni che può superare anche i 90 metri di altezza, come nel caso della specie australiana Eucalyptus regnans, ma in Italia le piante solitamente non superano i 25-30 metri. Inoltre, può essere coltivato anche come arbusto mantenendo una dimensione pari a circa 2 metri. Il fusto ha una corteccia liscia di colore grigio-cenere e si stacca in placche sottili e allungate, mentre il legno del tronco ha una sfumatura rossastra. 

Le foglie sono pendule, coriacee, aromatiche ed eterofille, cioè diverse per dimensione, forma e colore: i rami giovani, infatti, hanno foglie opposte, ovali, tenere e di colore verde-azzurro, mentre in quelli adulti sono falciformi alterne, di colore verde scuro e intensamente aromatiche. La particolare caratteristica del fogliame, unita al piacevole profumo e alla capacità dell’albero di resistere al freddo e alle avversità, rende l’eucalipto una pianta ornamentale perfetta per abbellire parchi pubblici e giardini privati. 

I fiori degli eucalitti sono ermafroditi, di colore bianco o panna, riuniti in infiorescenze ad ombrella composte da 5-10 fiori con peduncoli cilindrici, mentre il frutto è a forma di capsula con all’interno molti piccoli semi.

La pianta si adatta a qualsiasi tipi di terreno, ma preferisce quello profondo, soffice, umido, ben drenato e non alcalino, inoltre per crescere sana e rigogliosa deve essere messa a dimora in un luogo soleggiato e al riparo dai venti gelidi che provocano la perdita delle foglie. Alcune specie sopportano senza problemi anche il vento salmastro delle coste e l’inquinamento. 

In genere, per gli eucalitti coltivati in piena terra, capaci di resistere a prolungati periodi di siccità, è sufficiente l’acqua piovana, ma è comunque consigliabile annaffiare gli esemplari più giovani almeno ogni 2-3 settimane. Le piante allevate in vaso, invece, devono essere innaffiate moderatamente durante il periodo vegetativo, avendo cura di lasciare asciugare bene il terreno tra una irrigazione e l’altra.

Quali sono i benefici dell’olio essenziale di eucalipto?

Le foglie dell’eucalipto, raccolte nel periodo giugno-luglio o settembre-ottobre, contengono olio essenziale, acidi fenolici, flavonoidi e tannini: tali composti conferiscono alla pianta proprietà espettoranti, balsamiche, mucolitiche, antinfiammatorie, antisettiche e balsamiche. 

Come viene estratto l’olio essenziale? Attraverso distillazione in corrente di vapore delle foglie adulte e dei ramoscelli freschi o parzialmente essiccati. Una volta pronto, l’olio può essere vaporizzato negli ambienti o in preparati per aerosol.

L’eucalipto è impiegato in fitoterapia, erboristeria e cosmetica ed è indicato come rimedio per:

  • Disinfettare e purificare pelli impure e capelli grassi;
  • Cicatrizzare piccole ferite e lenire lievi scottature;
  • Contrastare le infiammazioni dell’apparato urogenitale e intestinale;
  • Fluidificare ed eliminare le secrezioni bronchiali;
  • Combattere asma, sinusite, faringite e nevralgia;
  • Curare vesciche causate da varicella, herpes labiale e fuoco di Sant’Antonio;
  • Allontanare zanzare e altri insetti.

In Sardegna gli eucalitti sono un elemento caratteristico del paesaggio, soprattutto nella zona sud-occidentale e lungo tutta la fascia costiera, ed è possibile distinguerne tre tipi:

  1. Formazioni boschive a Eucalyptus;
  2. Formazioni miste di Eucalyptus con arbusti della macchia mediterranea;
  3. Fasce frangivento. 

Le specie maggiormente coltivate sull’isola sono l’Eucalyptus camaldulensis e l’Eucalyptus globulus, tuttavia negli ultimi anni, come segnalato dall’Agenzia Regionale Fo.Re.S.T.A.S.  (Forestale Regionale per lo Sviluppo del Territorio e dell’Ambiente della Sardegna), sono stati introdotte numerose specie a scopo ornamentale diffuse lungo tutta la fascia litoranea, nei villaggi turistici e ville al mare.

È importante ricordare che l’eucalipto è una fonte nettarifera essenziale per la sopravvivenza delle api in Sardegna, dove il miele di eucalipto rappresenta il 50% della produzione di miele isolano. Infine, una curiosità: i rami della pianta che oggi profuma il parco del Forte Village Resort, insieme a quelli di menta selvatica, mirto, ginepro, lavanda, elicrisio, malva e rosmarino, in passato venivano usati in occasione della festa di Sant’Efisio per il suggestivo rito di Sa Ramadura.

Vuoi vivere una vacanza da sogno in un vero paradiso? Scopri il Forte Village Resort in Sardegna

You May Also Like

Parco archeologico di Pranu Muttedu: la Stonehenge del Mediterraneo

Parco archeologico di Pranu Muttedu: la Stonehenge del Mediterraneo

Villa del Parco & Spa: il luxury hotel del Forte Village Resort

sant'efisio cagliari

Festa di Sant’Efisio Cagliari: viaggio nel cuore della tradizione sarda

cavallino della giara

Giara di Gesturi: un luogo suggestivo nel cuore della Sardegna

Questo sito utilizza Cookies per migliorare l'esperienza. Continuando la navigazione o scorrendo la pagina accetti il loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi