quali sono le caratteristiche del pilates

Pilates: che cos’è e quali sono i benefici 

Pilates: le origini di un metodo che fa bene a corpo e mente

Il metodo Pilates, o più semplicemente Pilates, è un metodo di allenamento fisico-mentale sviluppato all’inizio del Novecento da Joseph Hubertus Pilates, insegnante e imprenditore tedesco naturalizzato statunitense, che traendo ispirazione da antiche discipline orientali, come lo yoga, il Tai Chi e la meditazione, diede forma a quello che inizialmente chiamò metodo Contrology.

Pilates, nato l’8 dicembre 1883 a Mönchengladbach, vicino alla città di Düsseldorf, era un bambino magro e di salute cagionevole: infatti, soffrì di asma, rachitismo e febbre reumatica. Le patologie da cui era affetto, lo portarono a sviluppare una muscolatura debole che gli causò alterazioni muscolari e anchilosi articolari, provocandogli sia diminuzioni che incapacità di movimento.

Furono proprio i problemi di salute a spingere il giovane Pilates verso l’attento studio del corpo umano allo scopo di scoprire un modo per rinforzarlo e rinvigorirlo attraverso l’esercizio fisico. 

Complice un vecchio libro di anatomia, ricevuto in regalo dal medico di famiglia, a cui si aggiunsero le ricerche sul movimento degli animali, l’analisi dei metodi di allenamento degli antichi Greci e Romani, e le indagini sulla filosofia orientale, Pilates iniziò a costruire le fondamenta di quello che sarebbe diventato uno dei metodi di allenamento più famosi e diffusi nel mondo. Particolarmente interessante è il richiamo ai popoli antichi che, secondo l’ideatore del Contrology, erano riusciti a raggiungere l’equilibrio ideale tra corpo, mente e spirito. 

Inoltre, nel 1959, quando aveva ormai raggiunto il successo e pubblicato due libri (Your Health: A Corrective System of Exercising That Revolutionizes the Entire Field of Physical Education e Return to Life through Contrology), Pilates rilasciò un’intervista a un giornale di New York in cui dichiarò di aver basato il suo metodo sull’innocenza, la semplicità e l’essenzialità del movimento dei neonati e dei gatti. 

La volontà di superare le difficoltà fisiche che avevano influenzato la sua giovinezza fu così forte che grazie agli esercizi del metodo Contrology, Pilates raggiunse buoni risultati nello sport, in particolare nella boxe, nella ginnastica, nel nuoto, nell’immersione subacquea e nello sci, e posò anche come modello anatomico.

Caratteristiche e principi base del metodo Pilates

Il Pilates incoraggia l’uso della mente per controllare i muscoli, ottenendo così la perfetta padronanza del movimento del corpo che diventa più tonico, elastico e armonioso. 

Il programma di allenamento è composto da una serie di esercizi che si concentrano sui muscoli posturali, cioè quelli che aiutano a tenere il corpo bilanciato e forniscono supporto alla colonna vertebrale, e rinforzano sia gli addominali, sia le fasce muscolari più profonde vicino alla colonna e intorno alle pelvi. Inoltre, gli esercizi di Pilates aiutano ad acquisire consapevolezza del respiro e dell’allineamento della colonna vertebrale, potenziando i muscoli del piano profondo del tronco particolarmente importanti per aiutare ad alleviare e prevenire il mal di schiena. 

L’obiettivo del Pilates è la tonificazione e il rinforzo del Power House, ovvero di tutti i muscoli connessi al tronco: addome, glutei, adduttori e zona lombare. Gli esercizi si eseguono su un tappetino (Pilates Mat Work) e i movimenti devono essere fluidi, perfettamente eseguiti e abbinati a una corretta respirazione.

Il metodo non ha un marchio registrato e questo significa che ogni insegnante può adattare gli esercizi al proprio stile e alla propria personalità, senza dimenticare i sei principi cardine della disciplina:

  • Concentration: ogni esercizio deve essere svolto con la massima attenzione e concentrazione poiché la mente deve fare da supervisore ad ogni singola parte del corpo;
  • Control: è fondamentale avere il controllo su ogni parte del corpo e effettuare movimenti bruschi o avventati;
  • Centering: il baricentro è sinonimo di Power House, inteso come centro di forza e di controllo di tutto il corpo;
  • Fluidity: la fluidità è la sintesi di tutti i concetti precedenti;
  • Precision: ogni movimento deve essere preciso e avvicinarsi alla perfezione. Gli esercizi sono un lavoro a circuito chiuso, dove l’insegnante deve avere continui riscontri dall’allievo;
  • Breathing: la respirazione deve essere sempre ben controllata e guidata dall’insegnante come nella pratica yogica. Tuttavia, a differenza dello yoga, nel Pilates si inspira nel cominciare l’esercizio e si espira nel momento dello sforzo maggiore. Inoltre, si inspira con il naso e si espira sia con il naso che con la bocca e ogni esercizio ha un preciso ritmo.

Quali sono i benefici del Pilates e dove praticarlo?

Una lezione di Pilates, individuale o collettiva può essere svolta a corpo libero o con l’ausilio di accessori, come la swissball o il ring, o macchine che sollecitano i muscoli in profondità.

Il metodo, grande alleato del benessere a tutte le età, è consigliato soprattutto alle persone che hanno una vita sedentaria, a coloro che vogliono correggere i vizi posturali e alle donne che desiderano tornare in forma dopo una gravidanza.

Il Pilates apporta numerosi benefici a mente e corpo:

  • Migliora mobilità ed elasticità della colonna vertebrale, resistenza isometrica, flessibilità, controllo ed equilibrio;
  • Migliora la capacità cardiovascolare e respiratoria;
  • Migliora le prestazioni sportive e previene gli infortuni;
  • Definisce la muscolatura rendendola più tonica e armoniosa;
  • Corregge la postura e regala un portamento più slanciato;
  • Rinforza i muscoli addominali e accellera il metabolismo;
  • Aiuta a combattere il mal di schiena e i dolori lombari, cervicali e articolari;
    Favorisce il ritrovamento di un equilibrio interiore, allontanando tensione e stanchezza provocate da stress e ansia.

Al Forte Village, pluripremiato resort circondato dallo splendido mare di Sardegna, si può praticare Pilates nel meraviglioso Parco Ayurvedico dell’Acquaforte Thalasso & Spa, un vero e proprio tempio del wellness, dove corpo e mente ritrovano il loro naturale equilibrio.

Chi, invece, preferisce allenarsi in gruppo può provare il corso Light Pilates (stretching mattutino) organizzato presso la Fitzone della Sport Area, un luogo studiato per favorire un allenamento al massimo della concentrazione, dove grandi finestre si aprono sul meraviglioso panorama della Sardegna e lasciano entrare luce naturale tutto il giorno.

Grazie ai protocolli di trattamenti beauty e medicali, che oltre al metodo Pilates includono, solo per citarne alcuni, la talassoterapia, la critoterapia all’olio di mare, la passeggiata marina ad alta densità marina,  l’anti aging, il massaggio shiatsu e il massaggio Abhyangha, il Forte Village Resort è la destinazione ideale per una vacanza all’insegna del benessere e del relax.

Vuoi provare i benefici del metodo Pilates e vivere una vacanza da sogno in un vero paradiso? Scopri il Forte Village Resort in Sardegna

You May Also Like

massaggio ayurvedico

Abhyangha: il massaggio Ayurvedico che aiuta a ritrovare il benessere 

Origine e storia della tisana: i benefici per corpo e mente

Massaggio shiatsu: che cos’è e quali sono i benefici

Come combattere lo stress: 10 consigli efficaci

Questo sito utilizza Cookies per migliorare l'esperienza. Continuando la navigazione o scorrendo la pagina accetti il loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi