Ossigenoterapia al viso: come funziona e quali sono benefici

Ossigenoterapia al viso: come funziona e quali sono benefici

Come contrastare i primi segni d’invecchiamento con l’ossigenoterapia?

Sfruttare i benefici dell’ossigeno per una pelle del volto più luminosa, compatta e giovane è oggi possibile grazie a trattamenti estetici indolori e non invasivi, dall’effetto immediato e duraturo nel tempo. Ecco come funziona l’ossigenoterapia e per chi è adatta.

Con l’abbassarsi delle temperature esterne durante i mesi invernali, la pelle del viso tende a disidratarsi e perdere la sua normale capacità di assorbire l’umidità presente nell’aria. Questo si traduce in maggior secchezza, perdita di luminosità e inestetismi come rossori e screpolature, che possono mettere a dura prova la nostra autostima e, in alcuni casi, risultare particolarmente fastidiosi (parliamo della cosiddetta “pelle che tira”). Tutto ciò è ancora più evidente in caso di pelli particolarmente sensibili o mature, naturalmente meno “ossigenate” e toniche rispetto a quelle giovani.

Fortunatamente, oggigiorno esistono numerosi trattamenti estetici, completamente indolori e non invasivi, che possono aiutarci a rimpolpare, illuminare e rivitalizzare l’epidermide, migliorandone non solo l’aspetto estetico, ma anche la consistenza al tocco. Tra questi l’ossigenoterapia, una procedura utilizzata da decenni a scopo medico e curativo, che ora diventa protagonista di diversi trattamenti di bellezza mirati a promuovere la rigenerazione della pelle del viso e dei capelli.

Grazie all’utilizzo di un flusso di ossigeno allo stato gassoso, la pelle riacquista immediatamente tono ed elasticità, piccole rughe e macchie solari risultano meno evidenti, e sul volto possiamo notare quel meraviglioso effetto glowy che tanto va di moda in questi giorni su social e riviste.

Ossigenoterapia al viso: come funziona il trattamento che rimpolpa e illumina la pelle?

L’ossigeno è uno degli elementi chimici più abbondanti in natura e, come tutti sappiamo, permette la vita stessa sulla Terra. Non sorprende, quindi, che la somministrazione di miscele gassose ad alto contenuto di ossigeno sia una pratica medica e terapeutica sdoganata ormai da anni, sia nel caso di pazienti con malattie croniche, quali asma, bronchiti, fibrosi cistica, ed altre patologie a carico dell’apparato respiratorio, ma anche di atleti e altri soggetti desiderosi di migliorare le proprie performance fisiche e mentali.

In questo secondo caso, al posto dei comuni inalatori si fa spesso ricorso alle cosiddette “camere iperbariche”, ovvero delle speciali stanze in cui la concentrazione di ossigeno è fino a 2 o 3 volte superiore a quella presente nella pressione atmosferica.

In entrambi i casi, lo scopo è quello di aumentare i livelli di ossigeno presenti nel sangue, favorendo il corretto funzionamento del diversi processi metabolici che avvengono all’interno dell’organismo, permettendo una più veloce rigenerazione cellulare, un recupero muscolare più efficiente, e un sistema immunitario più forte e resistente agli attacchi provenienti dall’ambiente esterno.

Similmente, l’ossigenoterapia eseguita a scopi estetici, tra i trattamenti più gettonati proposti da centri estetici e spa, promette di riattivare il microcircolo e stimolare il ringiovanimento cellulare di viso e capelli attraverso l’utilizzo di apparecchiature dotate di speciali ugelli che permettono la vaporizzazione di ossigeno iperbarico (ovvero portato a una pressione superiore rispetto a quella atmosferica di 1 bar), sugli strati più superficiali dell’epidermide.

In alcuni casi, l’ossigeno è addizionato con una piccolissima quantità di ozono (in generale si parla di circa un 0.00003% di ozono e un 99.99997% di ossigeno) che aiuta a velocizzare i normali processi metabolici e ridurre la produzione di radicali liberi a livello dell’epidermide, tra i primi responsabili delle tanto odiate rughe e linee di espressione.

Molto comune è anche l’utilizzo di sieri a base di vitamine e altri oligoelementi in grado di idratare e nutrire in maniera profonda la pelle, in grado dunque di potenziare ulteriormente gli effetti del trattamento, che possono sia essere vaporizzati direttamente sulla pelle che applicati con le mani in chiusura del trattamento.

Infine, molto efficaci nel ristrutturare la pelle “da dentro” e ottenere un aspetto più liscio, levigato e compatto sono anche le creme all’ossigeno attivo, semplici da inserire all’interno della nostra beauty routine quotidiana e acquistabili sia in farmacia che nelle profumerie meglio fornite.

In linea generale, l’ossigenoterapia al viso è un trattamento completamente non invasivo, sicuro e che non presenta particolari rischi, tanto che in commercio esistono diversi kit pensati per eseguire l’ossigenoterapia al viso anche tra le mura domestiche.

Ossigenoterapia al viso, i benefici ottenibili fin dalla prima seduta

Amatissima da attrici, cantanti, modelle e, più in generale, da chi sceglie di lavorare con la propria immagine, l’ossigenoterapia riesce a migliorare l’aspetto e il tono della pelle fin dalla prima seduta. Il segreto sta nella capacità di questo prezioso elemento di stimolare i normali processi metabolici e cellulari, promuovendo la rigenerazione dei tessuti e attivando i sistemi incaricati di contrastare e neutralizzare i radicali liberi prodotti dall’organismo, tra i principali responsabili dei processi infiammatori che portano, tra le altre cose, alla formazione delle rughe e dei primi segni dell’invecchiamento.

Ecco dunque che l’ossigenoterapia al viso può risultare alquanto efficace per:

  • Donare tono ed elasticità anche alle pelli più mature;
  • Illuminare l’incarnato, renderlo più levigato e uniforme alla vista e al tatto;
  • Rendere meno visibili rughe e macchie solari;
  • Ridurre rossori, discromie e cicatrici da acne;
  • Idratare la pelle durante i mesi più freddi, dopo lunghi viaggi in aereo o in tutte quelle situazioni in cui la corretta ossigenazione dei tessuti cutanei può risultare compromessa;

Da notare che i risultati sono visibili fin dalla prima seduta, ma potrebbero essere necessari trattamenti regolari (all’incirca ogni mese o due) affinchè questi possano essere mantenuti nel tempo.

Buoni risultati possono essere ottenuti anche con l’utilizzo dell’ossigenoterapia su cuoio capelluto e capelli: anche in questo caso, a beneficiarne è non solo l’aspetto esteriore e la lucentezza dei capelli, ma anche la loro struttura e densità. L’ossigeno va infatti a “nutrire” il bulbo capillifero dall’interno, rafforzando il capello e allungandone il ciclo di vita.

Il Signature Oxygen Facial Therapy Massage dell’Acquaforte Spa di Forte Village

Beneficiare dei potenti effetti dell’ossigenoterapia in un ambiente esclusivo e curato nei minimi dettagli è oggi possibile presso l’Acquaforte Spa di Forte Village, pluripremiato resort immerso nella natura incontaminata del Sud della Sardegna, nel comune di Pula. Un vero e proprio tempio moderno dove corpo e mente possono finalmente tornare in armonia, tra deliziosi piatti gourmet, un tuffo nelle acque più cristalline dell’isola, e rigeneranti trattamenti estetici basati sulla talassoterapia.

In particolare, il Signature Oxygen Facial Therapy Massage unisce le incredibili proprietà cosmetiche e terapeutiche dell’ossigeno all’alta qualità delle materie prime sarde per illuminare il viso e donargli uno splendido effetto lifting completamente naturale. Il trattamento è un invito a prendersi cura di se stessi e del proprio benessere, ma può essere anche l’occasione per regalare una wellness experience rilassante e rigenerante a una persona speciale.

Per usufruire del servizio è necessario il pernottamento nel Resort ed è richiesta la prenotazione anticipata attraverso l’indirizzo email holiday@fortevillage.com o al numero (+39) 0709218818. Il voucher ha una validità di 12 mesi dalla data di acquisto. 

Vuoi prenderti cura della pelle del tuo viso e concederti una vacanza da favola in un autentico paradiso? Prenota il tuo soggiorno al Forte Village Resort in Sardegna

You May Also Like

Remise en forme: cosa fare e non fare per prepararsi alla prova costume

Remise en forme: cosa fare e non fare per prepararsi alla prova costume

Prevenire l'invecchiamento: come prendersi cura del corpo?

Prevenire l’invecchiamento: come prendersi cura del corpo?

Sofwave: che cos’è e come funziona il lifting non chirurgico?

Sofwave: che cos’è e come funziona il lifting non chirurgico?

Perimenopausa, menopausa e menopausa conclamata: come affrontare le tre fasi

Perimenopausa, menopausa e menopausa conclamata: come affrontare le tre fasi

Questo sito utilizza Cookies per migliorare l'esperienza. Continuando la navigazione o scorrendo la pagina accetti il loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi